3 Giugno 2021

Il tuo ecommerce ha bisogno di un blog?

Blog per ecommerce: serve a vendere di più o no? 

La questione è tutta qui, e la risposta a questa domanda dipende da numerosi fattori. 

Ad esempio: cosa vende il tuo ecommerce? Qual è il tuo target? Qual è il tuo modello di business? Che strategia di comunicazione stai usando?

Per sapere se un blog può portare risultati effettivi e misurabili in termini di vendite online, è necessario rispondere a queste e altre domande. 

Possiamo tuttavia dire con sicurezza che, nel contesto di una strategia di web marketing oculata, l’uso di un blog determina dei vantaggi molto interessanti in termini di vendite, sia nel breve sia nel lungo termine. 

In questo articolo vediamo come…

 

Principi di inbound marketing applicati all’ecommerce

Due parole sull’Inbound Marketing: si tratta di quella metodologia di business in cui i potenziali clienti vengono attirati verso l’azienda. Gli utenti non vengono “interrotti” tramite inserzioni, adv o altre forme di proposta commerciale: si propongono invece contenuti di valore per fare in modo che sia l’utente a stabilire il contatto con il brand.

Quando applichiamo l’Inbound Marketing alle vendite online, il blog di un ecommerce si configura come strumento quasi imprescindibile. Gli articoli del blog devono rispondere alle domande e alle necessità del pubblico dell’azienda. Se gli utenti trovano utili o interessanti gli articoli, è probabile che sceglieranno di acquistare i prodotti a cui gli articoli fanno riferimento. 

ESEMPIO

Vinibio.com è un ecommerce specializzato in vini biologici. Il piano editoriale del blog di Vinibio comprende contenuti focalizzati sul singolo vino, produttori, eventi di settore, consigli per abbinamenti, etc. Cercando su Google “vini biologici per piatti di pesce”, gli utenti trovano un articolo che consiglia 5 vini che possono essere abbinati a pietanze a base di pesce. Ognuno di questi vini è in vendita nella sezione ecommerce e l’utente può raggiungere la pagina prodotto con un semplice click.  

Blog per lead generation

In molti casi l’utente non effettua acquisti in modo impulsivo, ma si prende tempo per raccogliere informazioni e valutare il prodotto. Per questo può essere utile impostare una strategia di vendita online orientata sul medio termine, in cui gli utenti vengono inseriti in un funnel di vendita più strutturato. 

Il blog di un ecommerce può quindi essere usato per strategie di lead generation. Anziché puntare subito alla vendita, si punta a stabilire un primo contatto con il pubblico: l’acquisto del prodotto viene proposto in un secondo momento, quando tra utente e brand esiste già un rapporto di fiducia.

ESEMPIO

L’ecommerce ilmiogiardino.com vende attrezzature per giardinaggio per professionisti del settore. Gli articoli del blog sono destinati a un pubblico esperto, contengono link ai prodotti ma danno più importanza all’iscrizione alla newsletter. Tramite le newsletter, gli iscritti alla newsletter scoprono promozioni e nuovi arrivi sull’ecommerce, con percentuali di acquisto molto più alte.

Ecommerce e SEO: il blog per il posizionamento su Google

SEO sta per Search Engine Optimization e si riferisce all’insieme di tecniche usate allo scopo di migliorare il posizionamento nei motori di ricerca delle pagine di un sito web. Per un ecommerce apparire ai primi posti per determinati criteri di ricerca significa entrare in contatto con i potenziali clienti prima dei competitor, con ovvi vantaggi. 

I contenuti non sono l’unico elemento a determinare il posizionamento di un sito web, ma sono certamente tra i più importanti. Per questo il blog di un ecommerce diventa uno dei principali strumenti per ogni strategia di web marketing che si basi sulla SEO.

ESEMPIO

Ferrateitaliane.it è un ecommerce che propone attrezzature per escursionisti e amanti della montagna. Il blog abbinato all’ecommerce contiene articoli redatti a partire dalle parole chiave più ricercate dal pubblico di riferimento. Quando un utente usa Google per cercare informazioni sull’argomento, tra i primi risultati ci sono quasi sempre le pagine del sito web: aumenta il traffico all’ecommerce e, di conseguenza, le vendite.

 

Blog per ecommerce: come deve essere

Abbiamo visto che, nel contesto di una strategia di Web Marketing coerente, il blog di un ecommerce può portare risultati concreti in termini di vendite online.

Resta da capire: come deve essere il blog per portare questi risultati?

 

Il blog deve portare valore al tuo pubblico

Il pubblico è al centro di tutto. 

Non dobbiamo parlare dei prodotti che vogliamo vendere o della nostra azienda: parliamo invece delle necessità del target di riferimento, diamo una risposta ai suoi desideri e una soluzione ai suoi problemi.

Il piano editoriale di un blog per ecommerce deve essere pianificato con contenuti originali e, soprattutto, utili. Diventa quindi fondamentale conoscere a fondo il pubblico e le sue necessità, così da andare a toccare i tasti giusti.

 

Definisci gli obiettivi del blog

Come abbiamo visto, il blog è uno strumento che funziona bene sul medio termine. Per non sprecare tempo, dobbiamo quindi definire i risultati che vogliamo raggiungere con il nostro blog – scegliendo anche tra le opzioni sopra elencate: progettiamo il piano editoriale e scriveremo i singoli articoli a partire da questa base.

 

Il piano editoriale prima di tutto

Prima di cominciare a scrivere, è consigliabile avere deciso almeno i titoli dei primi dieci articoli. Questo ti consente di programmare una pubblicazione regolare e, soprattutto, di avere una visione d’insieme dei contenuti da proporre, alternando le varie tipologie di articoli.

 

Conclusioni scontate

La conclusione scontata è questa: il blog di un ecommerce può portare ottimi risultati a fronte di investimenti tutto sommato contenuti, a patto che venga progettato e gestito nel modo giusto. 

 

Vuoi sapere se ti può servire un blog per ecommerce?

Fatti sentire!

blog per ecommerce