Testi per ecommerce: come sono le tue schede prodotto?

testi per ecommerce padova
21 Dicembre 2021

Testi per ecommerce e schede prodotto: diamoci un’occhiata

I testi per ecommerce sono uno degli elementi che posso determinare il successo e il fallimento di un negozio online. Per qualche strano motivo, sono anche un elemento che spesso non viene preso in considerazione!

Soprattutto per quanto riguarda i testi della scheda prodotto.
Pensaci bene: le schede dei prodotti sono il punto più importante dell’intero percorso dell’utente. È qui che le persone decidono se comprare o meno i prodotti o servizi che proponi. E, per decidere, leggono i testi e guardano le immagini.

Mettiamola così: una scheda prodotto efficace concretizza tutti gli sforzi fatti per portare l’utente all’acquisto, una scheda prodotto scadente li vanifica

Quindi, in questo articolo parliamo di testi per ecommerce e schede prodotto, e di perché conviene dedicarvi la giusta attenzione.

 

Quando i testi per ecommerce NON vanno bene

Una volta stabilita l’importanza dei testi dell’ecommerce – e in particolare delle schede prodotto, come facciamo a riconoscere quando sono inefficaci?

Riconoscere un testo che non funziona non è facile, perchè i fattori da tenere in considerazione sono davvero molti. Tuttavia, possiamo individuare alcune “segnali” unanimemente riconosciuti e attendibili: se i testi del tuo ecommerce hanno le seguenti caratteristiche c’è sicuramente qualche problema!

 

Testi non originali? Non va bene.

Uno dei problemi più diffusi nei testi delle schede prodotto sono i testi copiati. Certo, sarebbe molto facile risolvere tutto con un “copia/incolla” massiccio e sfruttare il lavoro degli altri. Tuttavia, anche sorvolando sugli aspetti etici e legali di questa pratica, dei contenuti duplicati nelle schede prodotti penalizzano il posizionamento delle pagine dell’ecommerce nei motori di ricerca

Sono anche un’occasione mancata: se gli utenti leggono le tue schede prodotto, perchè non usarle per far sentire la voce del tuo brand?

 

Testi troppo sintetici? Meglio di no.

Con pochissime eccezioni, dei testi scarni non sono mai testi efficaci, soprattutto per le schede prodotto. 

Attenzione: non si tratta di allungare il brodo ma di fornire all’utente tutte le informazioni di cui ha bisogno per decidere di procedere all’acquisto. E ricordiamo che le informazioni che per noi sono scontate spesso non lo sono per i potenziali clienti.

 

Contenuti non ottimizzati? Assolutamente no!

Spesso i contenuti delle schede prodotto vengono creati senza badare minimamente al SEO, creando grossi problemi all’intero ecommerce in termini di posizionamento in Google. 

Per la redazione di testi SEO orientati alla vendita online è meglio rivolgersi a un copywriter per ecommerce (disclaimer: non deve necessariamente essere il sottoscritto!), che con buona probabilità potrà usare i testi già presenti come base di partenza per ammortizzare il costo della consulenza.

 

Testi non persuasivi? No, dai…

Abbiamo visto che è importante avere testi che piacciono a Google, ma è altrettanto importante che piacciano anche alle persone

Fornire informazioni in modo preciso e puntuale è fondamentale ma non sufficiente: dobbiamo sempre ricordare che i nostri testi si rivolgono a persone con interessi, desideri, paure, dubbi e necessità specifiche e particolari – tutto questo, ovviamente, deve essere definito nello studio del target.

I testi per il nostro ecommerce devono mettere al centro le persone e ciò che esse desiderano: non parliamo delle qualità dei nostri prodotti, parliamo di come i nostri prodotti possono risolvere i problemi di chi legge.

 

testi per ecommerce 2

I “must have” di una scheda prodotto

Abbiamo visto le caratteristiche che una scheda prodotto non deve avere.
Quali sono invece gli elementi di cui non possiamo fare a meno?
Di seguito un elenco essenziale:

  • Nome del prodotto: sembrerà scontato, ma non lo è. Il nome del prodotto deve essere chiaro, facile da individuare e da ricordare, e NON può essere sostituito da una sigla o un codice (in particolare se parliamo della vendita di articoli tecnologici).
  • Prezzo: chiaro e definito fin da subito, in modo che non ci siano ambiguità. Un utente che si ritrova a dover pagare più di quanto abbia previsto leggendo la scheda prodotto potrebbe sentirti raggirato e rivolgersi ai nostri competitor. Lo stesso vale per i costi di spedizione.
  • Giacenza, ovvero la quantità di prodotti disponibili a magazzino.
  • Tempi di consegna: un cliente che si trova ad aspettare il suo acquisto più del previsto è un cliente scontento, che difficilmente riusciremo a fidelizzare. Se non siamo certi di poter garantire la consegna entro i tempi previsti, prendiamo in considerazione l’idea di allungare i tempi indicati, in modo che l’acquirente non incorra in brutte sorprese.

Una volta fornite queste informazioni fondamentali, anche in modo schematico, procediamo con dei testi che hanno l’obiettivo di comunicare il valore e l’utilità del prodotto, coinvolgendo il lettore – all’occorrenza, anche a livello emozionale – e ponendo le basi per una strategia di fidelizzazione del cliente.

Come abbiamo visto sopra, anche in questa fase è importante avere dei testi per ecommerce realizzati in ottica SEO, in modo da intercettare le keyword più utilizzate durante le ricerche degli utenti. 

 

Buone ragioni per tenere d’occhio i testi del tuo ecommerce

Dì la verità, ti stai chiedendo “ma chi me lo fa fare di sbattermi tanto per le schede prodotto?”.

Hai ragione. C’è più lavoro di quanto si pensi, soprattutto se si vogliono fare le cose per bene. Ma dei buoni testi per ecommerce possono fare MOLTO per il tuo business online.

Possono fare in modo che il tuo ecommerce venga trovato su Google prima dell’ecommerce dei tuoi competitor.

Possono favorire la diffusione del tuo brand.

Possono aumentare la percentuale di visitatori che diventano acquirenti.

E scusa se è poco! 

 

Vuoi migliorare i testi del tuo ecommerce?
Fatti sentire!